domenica 10 novembre 2013

Occasionali: istruzioni basiche per avere (forse) salva la vita

Eccoci qui. Dopo una partita demmerda di cui salvo tre cose: il miracolo del Divino, il risultato e Kovacic (fuori concorso il rientro di Zanetti).

Faticavo a trovare argomenti con i quali deliziarvi.
Una serata molto noiosa.
Brutta partita fortunatamente vinta e tanto basta.

Poi.. L'illuminazione.
Il luogo del male.
La Sleepy Hollow della mia vita da tifosa, il covo degli occasionali: la fila davanti (e dietro) alla mia.

Fila che andrebbe riservata a dei nani.
Perchè già se sei alto mi dai fastidio. Pure se sei basso o sei un bambino ma vabeh, io sono intollerante e si sa.
Se poi ti alzi in piedi mi sale una carogna che manco bruciare la cena.
Se per caso mi perdo il gol come a Inter-CSKA in Champions League 2019/2010 ti lancio un anatemaH che mollami.

Siamo in uno stadio.
Ci sono delle regole basilari, per essere adeguati al contesto.
Siamo al Meazza. Non al Tocqueville, non a idiotland.
Non al merdentus.

Quindi, vedete di comportarvi bene e di non irritarmi perchè se poi mi incazzo vi butto di sotto.
Vi propongo quindi un piccolo vademecum per avere (forse) salva la vita.

Capitolo bambini












Sorella vostra, amatissima in maniera incomprensibile dai bambini, è notoriamente un'orchessa.
Quindi, piccoli tesori, vedete di non irritarmi.
Non alzatevi in piedi ostruendomi la visuale, non lanciatevi caramelle, state zitti se dovete ripetere le minchiate che vi insegnano i vostri padri a casa.
Non voltatevi a guardarmi quando impreco contro l'arbitro.
Altrimenti, il minimo che vi può capitare è un "era fallo, quindi non stracciare le ovaie e girati o ti butto di sotto, piccola scolopendra".

Inter club Erode is the way.


Capitolo sproloqui




















Non hai un cazzo da fare? Sei capitato per sbaglio al Meazza perchè all'Yguana non ti hanno fatto entrare? Hai avuto la sventura di sederti dietro di me?
Siediti, guarda la partita e STAI ZITTO!

Soprattutto, non mi tritare tre quarti di minchia con discorsi idioti sulla SIAE e le norme che regolano la pubblica esecuzione della muscica protetta da diritto d'autore.
Sei un turista, magari straniero?
Guarda la partita e stai buono.
Non fare gridolini di sorpresa, in un crescendo che manco il pulcino Pio. Non mostrare stupore, non fare domande idiote.
O ti butto di sotto.
Dopo averti infilato un seggiolino in bocca.

Capitolo tanto ammmmore





















Siete una coppietta da far vomitare Peynet? Vi amate come mai nella vita?
Siete fidanzati, vivete in simbiosi, lo sguardo dell'uno perso nello sguardo dell'altro? Volete fissare per sempre questo momento magico?
Cercatevi una panchina e non rompete il cazzo a me.
Perchè il prossimo che si alza, mentre fa le foto all'altro in puro stile bimbominkia con il campo sullo sfondo, non solo verrà buttato di sotto ma incasserà una compilation di mani in faccia che si ricorderà per tutta la vita.
Se poi voleste evitare le maglie della minchia di cui sopra, fareste un gran favore a me e al mio stomaco, chè i cessi di San Siro fan schifo pure per vomitare.
Grazie.
La Direzione.

Capitolo per inciso, cazzi e mazzi










Siete dei tamarri di prima categoria? Lanciate roba di sotto e sputate come dei lama? Ammazzatevi!Non posso perdere tempo con siffatti imbecilli.
Vuoi fare commenti? Risparmiati le minchiate su Bardi perchè poi è un attimo che mi giro e ti ricordo di Zenga alla Samb e tu annaspi, dicendo di ricordartelo e che scherzavi, quando invece a quei tempi eri ancora uno spermatozoo.
Vuoi parlare male di Kovacic?
Siediti molto lontano.

E poi.. la summa.

Capitolo levati dai coglioni
















Le greggi umane in transumanza.
Perchè andarsene DUE MINUTI PRIMA della fine della partita? (Ma anche dieci, se non un quarto d'ora.. E lì la domanda è: cazzo ci sei venuto a fare?).

Ieri: tre minuti di recupero.
Dopo il primo minuto, parte la mandria, peraltro passandomi davanti e ostruendomi la visuale. Giuro! A due minuti dalla fine.


Cioè.. che minchia ti cambia uscire due minuti prima? Come impatta sulla tua esistenza?
DIMMELO, DOMINEIDDIO!!!!!!

Ah, e se te ne stai andando, VATTENE.
Ma vattene proprio.



Non sostare davanti all'uscita ma soprattutto, se c'è un'azione potenzialmente pericolosa, non fermarti come un coglione a guardare il campo giusto davanti a me che sono seduta inchiodata al mio posto.

Perchè se poi ti minaccio o ti scaravento cinque file sotto non devi lamentarti.
Anzi, dovresti essere contento. Ti faccio arrivare prima all'uscita.
Certo, non quella che avevi scelto ma non mi pare il caso di fare i pretenziosi.

Quindi, caro occasionale, segui queste piccole, facili, regole e ti vorrò bene DA MORIRE.