mercoledì 28 settembre 2011

Quando farsi riconoscere non è peccato

Premessa: questo post è dedicato a Ciopper, un amico a quattrozampe nerazzurro che ieri ha raggiunto Billy nel paradiso dei cani.

Un cane è un sorriso e una coda che si agita; tutto quello che c'è in mezzo non ha molta importanza. (Clara Ortega)

E’ ufficiale. Ora tutta la palestra sa che sono interista.

lunedì 26 settembre 2011

Tagliavento, 'ngul a mammet'!

Chiedo scusa per il titolo, ma sono ancora pervasa dalla lingua autoctona respirata nell'ultimo week-end.


Venerdì - Domenica: 1.200 km per rivedere il mio mare, l'Adriatico, dopo ben 5 anni di assenza (e dopo una militanza eterna ogni estate, visto il mio quarto abruzzese, padre del mio carattere demmerda).
Un giorno, lancerò anche il mio grido di dolore per come hanno ridotto Francabeach ma questa è un'altra storia.

Un week-end fantastico, come potete vedere..

giovedì 22 settembre 2011

Cantante per cantante..

Onestamente, cantante per cantante..



..avrei preferito la Bertè, che è pure interista (e somiglia un po' a Gordon Ramsay quando sclera..).


Per chi non se ne fosse accorto, questo è il mio inno, che nasce dall'ormai mitico "Baderla, sei sempre una signora" con cui mi apostrofava un ex-collega ogni volta che aprivo bocca.

Ma stanti così le cose, da oggi Ranieri è il mio mister e come tale avrà il mio massimo sostegno.
Mi interessa quello che farà da qui in avanti. Il passato è passato.
Guardiamo al futuro.

Un futuro che, per fortuna, non è per nulla compromesso (male che vada, Ranieri è il Toto Cutugno del calcio quindi il secondo posto è assicurato..)

Forza ragazzi.

Buon lavoro mister!


E ricordatevelo: noi siamo l'Inter mentre gli altri non sono un cazzo.


P.S. Resta inteso, Caro Claudio, che se mi combini un disastro alla Gasp, vengo e ti faccio mangiare l'abbonamento in virtù ANCHE di quello che hai detto in passato sullo "stile Inter".. 

martedì 20 settembre 2011

Un nome nuovo per il post-gasperini

E' giunta l'ora.
LUI è quello che ci serve.

Un uomo coi controcoglioni.
Carismatico.

Un condottiero!
Un valoroso e vincente condottiero.


GORDON RAMSAY
Per fare di Appiano la nuova Hell's kitchen..

Zanetti, can you shake you fuckin'booty?


Cuore nerazzurro, come già sapete (chi non lo sa, lo scoprirà qui, ora)


Praticamente pronto all'uso!!

P&M: Quando la notizia non c'è si inventa. Vamos a bailar!

Stamattina mi sono imbattuta nell'articolo di un povero imbecille aspirante al Pulitzer, che ci raccontava, su un blog di news, quanto riportato da quei mentecatti di SportItalia ovvero: domenica sera, Sneijder e Forlan si sono intrattenuti per ben un'ora al Tocqueville, senza bere alcoolici.

No, non vi linko la news perchè questo blog deve conservare una sua decenza.



Mi direte voi, dove sta la notizia?
Facile! Basta girare un attimo le parole, usare qualche sinonimo et..voilà! Il mentecatto ha pronto il piatto da servire ai boccaloni.
Non ci credete?
Ecco qui.

domenica 18 settembre 2011

Io ero in trance. Loro a pu**ane (cit.)

Ringrazio colui-che-siede-alla-mia-sinistra Andrea per questo titolo, nato in risposta al mio "non sono neanche più allibita, sono in trance".

Onestamente faccio fatica a commentare quello che ho visto ieri sera, ma ci provo.

Si comincia subito con un meteo davvero poco clemente. Il tempo di uscire di casa, buttarmi in circonvalla e.. L'APOCALISSE.


Mio commento "Figacane, cominciamo bene".

Ma veniamo alla partita.
Se mercoledi avevo visto un piccolo passo avanti, ieri ne ho visti cento indietro.
Il buon Gasp, ahimè, ha dimostrato di non avere ancora capito che siede sulla panca dell'Inter e non del Genoa.
Completamente in bambola, in balia degli eventi.
Voi sapete che sono un'ottimista, una che dà fiducia, che ci crede.. Ma ieri ho assistito ad uno spettacolo così scorante che davvero faccio fatica a vedere qualcosa di positivo.

Zero idee, ma confuse.

Primo appunto.
Dei tre centrali, lo capisce anche un bambino, non può essere Samuel ad impostare. Ci siamo sorbiti per anni i ferri da stiro di Cordoba: pensavo di essermene liberata. Samuel, dei tre, è l'unico inadatto a fare questo tipo di lavoro. Non ha i piedi e va subito in difficoltà se lo si pressa. E' così difficile affidare questo compito a Ranocchia o a Lucio?

Secondo appunto.
Entra Lobont. In pratica, la roma gioca senza portiere. Uno talmente scarso che riesce a sbagliare anche quando è da solo, in salotto, e gioca alla Playstation.
Ma andare a pressarlo per fargli commettere un errore? Pareva difficile? Voglio dire.. Lo gridavamo noi dagli spalti. E non abbiamo il patentino da allenatore.

Terzo appunto.
Che ci faceva Forlan dietro a Milito? Non ho capito se lo faceva per smarcarsi o per quale oscuro motivo. Buona partita comunque. Almeno qualcosa ha creato.
In compenso Milito sembrava il Principe del crème caramel. Muovere le chiappe e andare sui palloni pare brutto, Diego?
Comunque. Squadra immobile. Tutti fermi nel loro metro quadro.
Nessuno che salisse, nessuno che accompagnasse l'azione. Delle statue.
Come faceva notare il mio secondo vicino, sembravano i bimbi dei primi calci. Attentissimi a non muoversi di un millimetro dalla posizione assegnata loro dall'allenatore.


Le sostituzioni.
Deo gratias, esce Milito per Zarate.
Che, devo dire, mi è piaciuto. Almeno lui l'uomo lo punta e riesce ad andare via.
Chi lo ha bollato come pippa, forse, ha dato un giudizio affrettato. Ecco, una delle pochissime note positive è stato proprio Mauretto che, almeno, ci ha provato.
Li, penso tra me e me, forse ce la facciamo, complice anche un buon Nagatomo.
Un paio di scatti interessanti di Jonathan ma c'è ancora tanto da lavorare. Specie se poi la profondità gliela chiede Zanetti. Poraccio..
Però dai.. Magari..

E invece..



L'apoteosi del delirio.

Come mercoledì, anche ieri Cambiasso e Zanetti (mi piange il cuore ragazzi ma è così) indecenti. Improponibili. Impresentabili. Con loro a centrocampo, anche una difesa a 6 può suicidarsi.

Col povero Obi a correre per tutti e tre (quando Zanetti prendeva palla un genio dietro di me gli urlava "vai da solo capitano". Alla terza volta mi è uscito spontaneo uno "ma manco all'obitorio ci arriva, da solo"): ovvio che, ad un certo punto, Joel ha perso lucidità. E' normale.

E Gasperini che fa? Anzichè levare uno dei due cadaveri, il senzapalle attende un errore di Obi per sostituirlo.
Vergognoso! Scusa tanto Gasp, ma l'appellativo di merda umana, in questa circostanza, non te lo leva nessuno.
E poi..la prova che il nostro mister non ha capito la differenza che passa tra Inter e Genoa.
Luis Enrique inserisce borriello e lui che fa? Toglie Forlan per Muntari.
Forlan per Muntari!!!
Forlan per Muntari!!!!!!

E qui non ho bestemmiato perchè, poichè Dio è mio zio, trovo brutto tirare in ballo i parenti. Nota di merito anche ad Andrea che non ha cristonato nemmeno una volta! Un self-control incredibile!!! Respect!

Ma dicevamo.. Forlan per Muntari!!! Togli l'unica punta per mettere un centrocampista. Cazzo. Va bene se sei al genoa e stai facendo 0-0 con la roma.
Ma se sei all'Inter, santo cielo, metti Pazzini e tutta la progenie sua.
La famosa fagiolata di Mourinho che, per carità, faceva storcere il naso ai critici ma spesso sortiva dei risultati. Positivi.

Così, Gasperini ha dimostrato solo una cosa: di avere paura.
Paura di lasciare fuori i senatori.
Paura di giocarsela.
Paura di provare a vincere.

Ieri ero davvero scorata, allibita.
Come direbbero gli inglesi "speechless". Non credevo a quel che vedevo.

E allora mi spiace ma forse qualcuno ha sbagliato.
Al di là della scellerata gestione della partita da parte dell'allenatore l'errore è stato a monte.
In questo - e per una delle rare volte - sono d'accordo con lo striscione esposto dalla curva.
“Prendere Gasperini e non volere che giochi con la difesa a tre è come andare a mignotte e chiedere le coccole”.
E aggiungo anche che ha sbagliato chi pensava che "con Zanetti e Cambiasso siamo a posto così".
No. Non lo siamo. E non da oggi.
Ma dall'anno scorso.

I giallozozzi le solite merde. Piagnoni. Simulatori.

E ovviamente, guarda che sfortuna, il solito arbitraggio vergognoso.
Mazzoleni che concede bonus ad personam a tutti i giocatori della roma, ammonendo invece i nostri senza colpo ferire. Una barriera su una punizione dal limite di Wes piazzata, se va bene, a 6 metri. de rossi che pretendeva di battere le punizioni dove meglio gli aggradava..
Uno o forse due rigori negati a fine partita (e se Sky non ha dato il replay significa che quello su Jonathan era rigore: oramai conosco quelle merde).

Stiamo forse pagando la relazione-palazzi?
Io, da complottista nota, dico di si.

Ma forse, con un cambio in panchina e soprattutto in mezzo al campo, riusciremmo ad essere più forti di "loro" anche quest'anno.

E magari, come diceva il ragazzo inglese, interista, incontrato all'uscita "They pass, pass, pass, pass and pass. You gotta drop the ball into the net. I WANNA SEE ONE FUCKING SHOT".

giovedì 15 settembre 2011

E il dramma si palesa: primo step. No al Kebab

Cominciamo dall'inizio: spettacolo vergognoso a San Siro.
Hai voglia a fare 3x2, minipass e salcazzo: il risultato è sempre quello.
Sempre una scusa buona per fare i tifosi da divano, salvo poi lamentarsi che "non c'è calore".

Uno stadio semivuoto, appunto.
Neppure 20.000 paganti, quasi più turchi che italiani (a proposito, per ritorsione non mangerò kebab per almeno un mese)..
Questo, alle ore 20.00, lo spettacolo che offriva la (sic!) "Scala del calcio".



Non c'è che dire:  un tifo davvero travolgente!
Non entro nel merito dello sciopero della curva perchè potrei diventare molto volgare.
Mi limito ad alcune riflessioni.

Se non avete visto la partita, non commentatela.

Se mi dite che ieri c'era gente fuori ruolo, non fate gli offesi se vi faccio notare che avete detto una stronzata. E' così.
Perchè solo un incompetente può avere visto Pazzini ala e Zarate prima punta. O uno che parla per sentito dire.

Non svergate se vi viene fatto notare che la difesa a 3 o a 4 cambia poco se non si risolve il problema del centrocampo.
Avete avuto la difesa a 4, Sneijder dietro le punte. Eppure.. Con Zanetti e Cambiasso a centrocampo, anche Obi è rimasto invischiato nel disastro.
Per la cronaca e per inciso, con lo Schalke schieravamo la difesa a 4. Ma con un centrocampo inesistente e un Maicon improponibile, gli attaccanti avversari si trovavano sempre 1 contro 1.

Mi spiace dirlo, ma ieri i nostri due eroi sono stati inguardabili. Un po' meglio il Cuchu ma leggere che ha fatto "una gran partita" è davvero l'apoteosi dell'ogni scarrafone è bello a mamma sua.
A Gasperini, tatticamente, non riesco ad imputare nulla. Ieri.
IERI. Lo specifico per i più gnucchi. IERI.

Se hai un centrocampo che non fa filtro, dove vuoi andare?
E se era daccordo mio padre vuol dire che è così senza ombra di dubbio.

Cambi assurdi? Temo che chi parla di questo si riferisca alla partita di Palermo.
Perchè ieri Milito per il Pazzo era il cambio più logico visto che a quel poveretto non arrivava una palla giocabile. Alvarez per Obi un tentativo, considerato anche che il poverino era già stato abbondantemente massacrato dal pubblico di Playstation Champions. Stessa sorte toccata a Zarate peraltro. Bollato come pippa dopo ben 120 minuti.

Almeno, non c'erano 20 metri tra i reparti come domenica. Ho visto la squadra più compatta. Ma non può evidentemente bastare.

E aggiungerei due cose.
E' vero. Ieri non abbiamo giocato un partitone.
Però se perdi 1-0 sul loro unico tiro in porta dopo aver avuto 16 occasioni, forse (forse eh!) c'entra anche un po' di malasorte. E certo, non è facile giocare contro una squadra che si difende in 10.

Ma appunto, se crei 16 occasioni e non ne concretizzi neanche una non è certo colpa dell'allenatore: fino a prova contraria, non è lui che si mangia i gol davanti alla porta.
Unitamente ad una terna arbitrale scandalosa.

Sicuramente è un caso, ma tre partite ufficiali perse, tre partite comunque inficiate da decisioni arbitrali sfavorevoli.
Ovvio che questo non basta e non giustifica ma forse fa capire che anche gli episodi, a volte devono girare dalla tua parte (vedi una partita a caso disputata martedi. Avessimo un decimo del loro culo ieri avremmo agevolmente vinto 4-0).

Poi, spuntano fuori delle merde umane come questo tizio, del quale solo per pietà cancello il nome:


Una merda simile, che tifa contro la sua squadra, non dovrebbe esistere se non a Torino.
E quando gli ho risposto che io, a prescindere, tifo FC Internazionale e non l'FC Mourinho la risposta è stata "so scelte".
Oh, a proposito. Colui-che-doveva-essere-cacciato-fino-a-metà-aprile-2010 fece due gironi di Champions disastrosi (o quasi) e si intestardì col 4-3-3 fino a novembre. E NON era in testa alla classifica. Ci tornò ai primi di novembre, quando la squadra sbagliata di Milano beccò il gol dell'1-1 a Lecce. Giusto per rinfrescarvi la memoria.
Lungi da me i paragoni, ovviamente, ma insomma. Rimettiamo a posto le cose.

Poi dite che non devo mandare a fare in culo la gente lanciando anatemiH.

Comunque si.
Io ho scelto.
Una squadra.
Nella buona e nella cattiva sorte.
Una squadra che andrò ad incoraggiare sempre e comunque.
Contro tutti e tutti.
Fino alla fine.

Forza ragazzi! Dobbiamo farcela ma i primi a volerlo dovete essere voi!
Io ci sono!

mercoledì 14 settembre 2011

Problema matematico

Domani lo svisceriamo.
Premessa: non abbiamo certo fatto un partitone. È evidente.

Peró..

Per intanto mi chiedo, se una squadra produce comunque 16 occasioni da gol e non ne mette dentro una - al netto di una terna arbitrale cecata - la colpa di chi è?
Di chi va in campo e non la mette dentro o di chi la mette in campo?
Ma se la colpa è di chi la mette in campo, come possono essere state create tutte queste occasioni?

Per la cronaca: Cuchu e Capitano due cadaveri. Cazzo puó fare quel poveretto?

Questa sera, come sempre, forza ragazzi


... E chi non tifa, peste lo colga!

domenica 11 settembre 2011

Pensiero flash

Emergo un attimo dal malessere che mi sta attanagliando da due giorni per informarvi che, se ho potuto pupparmi il 4-3-3 con un derby perso in maniera umiliante con LUI in panca posso tranquillamente avere pazienza nonostrante un inizio pessimo.
Ne riparliamo ad ottobre.
Sperando che il Gasp capisca cosa non va e porti le necessarie correzioni.

Ma sia chiaro!
Io mercoledi ci sono.

C'è chi scrive "Le mie prigioni". Io scrivo "I miei 11 settembre"

11 settembre.

Nostra Signora dello Xanax, aiutami!
Ho l'ansia.
L'11 Settembre, poi, mi mette ancora più ansia.
Da sempre.
Perchè succedono sempre cose che, pur diverse ed incomparabili tra loro, mi agitano.

In primis, perchè è il giorno più gettonato per i matrimoni nella mia famiglia.
Ben due.
E i matrimoni mi mettono ansia.
Cosa mettermi, come truccarmi, le scarpe coi tacchi che devono essere comode.. Non è facile!

Premessa: dovete sapere che la famiglia Baderla somiglia un po'ai Portokalos.. Avete presente "Il mio grosso grasso matrimonio greco"?
Ecco. Io sono Toula, per intenderci. Non ci chiamiamo tutti Maria e Nick e non cuociamo l'agnello intero in giardino. E io non ho un fidanzato che fa il professore di lettere. Ma siamo li, perchè quando mia nonna era ancora fra noi, cuocevamo le costine alla brace nel suo orto.
E siamo tantissimi. Una specie di orda.
Quando un nuovo fidanzato viene presentato in famiglia, la scena è più o meno questa..



giovedì 8 settembre 2011

Minipass: Champions League per (quasi) tutti. I figli della schifosa sono fra noi

Ho preso il minipass per la Champions.
Tre partite al prezzo di due.
Mi hanno anche dato un portatessera supplementare.
A proposito: bell'idea demmerda fare il portatessera con un solo spazio per il promemoria.
Per inciso, poi, magari, mandarli, i portatessera, alle filiali all'apertura della prelazione per gli abbonamenti non sarebbe stata una cattiva idea. Ho dovuto attaccarmi come una zecca al cassiere per una settimana affinchè se li facesse mandare da un'altra filiale. Ciccio, va bene tutto ma pretendere che IO giri tutte le filiali bpm alla ricerca di un portatessera che mi spetta mi pare davvero eccessivo.
La sua soluzione? Incollare il promemoria su quello dell'anno scorso.

PREGO?????

martedì 6 settembre 2011

Fenomenologie ed inquietanti analogie

Questo è un post scritto di getto, uno di quelli in cui vi racconterò i cazzacci miei. E' un post nato questa mattina: mi stavo mettendo il mascara e...

LA FOLGORAZIONE!


A proposito. Il mascara è "They're real!", della Benefit. Una figata assoluta. Fa delle ciglia meravigliose, quasi da bambola (vi metterei volentieri la foto del prima e dopo ma.. Col cazzo che vi faccio vedere le mie occhiaie e le mie borse in primo piano!!).

Final countdown


.. To be continued ..

domenica 4 settembre 2011

Caso Forlan: chi controlla i controllori?



E' scoppiato il caso Forlan.
E ovviamente, i soloni sono tutti col ditino puntato al grido di "incredibile errore".
Un errore talmente incredibile, talmente evitabile che nessuno di coloro che oggi si riempiono la bocca con "bastava leggere il regolamento" hanno segnalato. Se non DOPO.
Tralascio l'ingiustizia sulla qualificazione o meno della ex-squadra come discriminante. Se uno ha giocato, ha giocato. Punto.
Ma non è questo il motivo del contendere.
Oggi, il focus, è la caccia al colpevole da mandare alla gogna.

Un galantuomo



venerdì 2 settembre 2011

Ma Sneijder in che squadra gioca?

E' finito il calciomercato.
E io sono tornata dalle ferie, per la vostra gioia.

Che dire?
L'offerta che non si può rifiutare - al netto delle minchiate del giornalame - non è arrivata. Come avevo previsto.

Ci ha lasciati Eto'o. Ma imputare a Moratti la cessione di un giocatore che non ne aveva più ha francamente poco senso. Abbiamo incassato poco? Le cifre non si sanno.
Ne discuteremo quando saranno pubbliche. Fino ad allora, dare dei pirla sulla base di mere informazioni raccattate chissà dove, mi pare poco lungimirante.

Sono stata accusata di essere filosocietaria (MOI??) perchè non ho passato le ferie (scusate tanto, avevo altro di meglio da fare!!!) a spalare merda sulla dirigenza e a bollare i nostri acquisti come pippe e a rimpiangere i ceduti come fuoriclasse svenduti.
Inter nos: ciao Sciagura, a mai più rivederci!
Perchè sappiatelo! Se perdiamo uno è un potenziale pallone d'oro. Se lo compriamo è una merda! Perchè se mai dovessimo prendere Messi (ah ah ah) so già che qualcuno davvero dirà che "eh, ma con la nazionale non è mai stato decisivo".

Oltre al fatto che ad agosto ho di meglio da fare che passare i pomeriggi/le serate davanti alla tv a farmi paranoie su risultati che contano zero, a parte che tutte le pippe mentali sul 5-5-5, 4-8-1-6 mi lasciano indifferente giacchè sono convinta che le vittorie le portino gli uomini e non i moduli, non mi sono unita al massacro di un allenatore che ha sperimentato vari moduli - alla faccia dell'integralista - nel corso del precampionato perchè troppe volte ho visto precampionati meravigliosi diventare Campionati da incubo e viceversa.
Io sarò ingenua ma mi chiedo: se uno non sperimenta nelle amichevoli precampionato, quando lo deve fare?? Agli ottavi di Champions?

Senza dimenticare il Gasperini che "vuole vendere Sneijder perchè non è congeniale al suo modulo".
Aveva voglia il buon Gasp a spergiurare il contrario. Essi sapevano.

Non solo. Gli automatismi della difesa si apprendono con la pratica. Come in tutte le cose.
A dar retta ad un certo modo di pensare, se tutti mollassero alla prima difficoltà, nessuno imparerebbe a fare niente.
O pensate che Barishnikov sia uscito dalla pancia della madre con un tour en l'air?
No, così. Per sapere.