domenica 20 settembre 2015

Salvati dal calendario

Sorella vostra è stata a Verona. Quindi, ovviamente, si è vinto.

Veniamo alle notazioni sulla partita: giuro solennemente che primo poi Guarin lo ammazzo. Nonostante il gol nel derby, cosa che gli concede un credito quantomeno limitato ma ancora gestibile, ha dimostrato di nuovo di essere una sciagura. Dotato di una ignoranza calcistica senza precedenti (beh non proprio senza precedenti, ma comunque notevole), a questa associa una indolenza da far prudere le mani.
Ah, poi qualcuno gli spiegasse che sta giocando a calcio, non a rugby. Pertanto, non é vietato darla in avanti.

GIURIN GIURETTA

Difesa: chievo arrivato spesso in area ma, a conti fatti, ricordo solo una parata di Handa.
Quando capiremo che per segnare bisogna tirare un po' di più in porta, mettendo così al sicuro subito il risultato, sarà un ulteriore passo in avanti.
Ho comunque visto un cinismo, una cattiveria e una convinzione che mi hanno fatto ben sperare,

Capitolo Icardi: una palla decente, un gol, tutt'altro che facile.
Raccontatemi ancora la storia del movimento, ditemi ancora che "minchia vuoi mettere Okaka?".


Menzione speciale per il solito Cutwind che dimostra ancora di più di essere un figlio di madre ignota.

Ma veniamo al vero punto di questo post, che tanto la partita e i commenti li avrete già visti e letti tipo sedici milioni di volte.

Parliamo della VERGOGNOSA organizzazione e gestione della viabilità e della sicurezza dei tifosi ospiti in quel di Verona.

Giunti alle 11:15 sul raccordo, dopo avere letto in autostrada sui cartelloni luminosi "Tifosi Inter, park A" passiamo quasi un'ora in coda per l'uscita che porta al Bentegodi.

Giunti alla rotonda, il caos.
Sparite le indicazioni per il park A destinato agli ospiti, i vigili (quando li trovi) iniziano a dare indicazioni alla cazzo "vada a destra e poi ancora a destra", "da qui non si passa, vada là che il collega le darà indicazioni" (QUALE COLLEGA, QUALE, DI GRAZIA???!!) al terzo giro intorno allo stadio, alle ore 12:15, giusto all'imbocco del viale che porta alla curva sud sede del settore ospiti per il quale avevamo il biglietto e avevamo tutto il diritto di parcheggiare la mia socia scende dalla macchina e chiede a una vigilessa.

Lascio la parola alla sciura, compagna di mille avventure allo stadio (e non solo).

"...nessuno in grado di darci indicazioni, la vigilessa [insulto a piacere del lettore. Piú è pesante, meglio è] non ci fa arrivare al parcheggio ospiti: "è tutto pieno, dovevate arrivare prima" 
COSA CAZZO DICI, BRUTTA PUTTANA?
Lo penso, ma non lo dico. 
Quando poi scopri che il parcheggio ospiti è semivuoto l'istinto di tornare indietro e menarla si fa insistente.".

Ebbene si, signori miei.
Parcheggiamo a Santa Lucia grazie alla conoscenza dei luoghi della socia e ci dirigiamo verso il Bentegodi.
Peccato che ci tocca passare davanti al Nilla, noto covo e ritrovo dei tifosi dell'Hellas che, si sa, per noi non nutrono grande simpatia.
Per fortuna giocano a Bergamo alle tre, quindi sono in altro luogo.
Come dice la socia, quando realizziamo che il parcheggio del settore ospiti dove avevamo il DIRITTO di parcheggiare é tutt'altro che esaurito l'anatemaH a quella madre di tagliavento non glielo leva nessuno.
Arriviamo sugli spalti all'annuncio delle formazioni. 
Il resto va come deve andare. Beh, ci sono nostri amici che sono entrati mezz'ora dopo, vittime anch'essi della miopia ed evidente isterismo della signora, evidentemente inadatta al ruolo affidatole.

Ok, signori, era il chievo. Una tifoseria così inesistente che sembravano loro il settore ospiti ma PORCA PUTTANA... Si puó gestire in questo modo l'ordine pubblico?
Si possono mandare dei tifosi ospiti allo sbaraglio per la città, dicendogli di arrangiarsi a trovare parcheggio quando c'é un parcheggio dedicato e ancora capiente?
Ma stiamo scherzando? Ma dove siamo? A Idiotland? Ma manco nel terzo mondo, una roba cosí.

L'Amministrazione comunale di Verona deve solo vergognarsi e ringraziare Dio (e la Lega Calcio) che i tifosi dell'Hellas non erano in città (almeno, non quelli piú "caldi") o non so come sarebbe andata a finire, con interisti, tanti interisti, vaganti spaesati alla ricerca di un parcheggio e della via per lo stadio, senza sapere dove e come andare e senza possibilità di fuga.


E se fosse successo qualcosa? Se l'Hellas avesse giocato, che so, alle 20:30? Chi si sarebbe preso la colpa?

Vediamo se indovino... Visto com'è andata con l'elicottero al funerale dei casamonica direi...
Mumble...


lunedì 14 settembre 2015

Ritorni e dintorni...

Sorella Baderla, opportunista come poche, torna da voi dopo la vittoria post-derby sperando che il lavoro matto e disperatissimo cui è soggetta le consenta di riprendere a deliziarvi con una certa regolarità.

Pensieri sparsi sul derby.

Cara ATM, bella idea del cazzo eliminare le navette da Lotto.
Bella trovata demmerda convogliare TUTTI sulla M5. La capacità a pieno carico dei treni è di 536 persone. Al netto dei parcheggianti nei dintorni dello stadio, quanta gente ha dovuto rischiare la morte per soffocamento sui convogli?
Aggiungiamo poi il blocco della linea tra Garibaldi e San Siro dopo le 19 e il quadro è completo.
Ah no. Dimenticavo il percorso da seguire per chi deve entrare al verde o all'arancio. Che non è tantissimo ma insomma... La folla andrebbe equamente distribuita.

Ovviamente, Sorella vostra non è rimasta vittima del disagio perchè ha parcheggiato in zona sicura ma tant'è...

Veniamo alla partita.
Bella coreografia demmerda, cari dirimpettai. Mi sarei aspettata un po' più di fantasia.
Almeno, avreste potuto accompagnarla con una musichetta, giusto per darle un tono epico.


Se poi aveste aggiunto le cheerleades vi avrei quasi applaudi... Ok, no. Sto esagerando.

E veniamo a noi.
Abbiamo ballato troppo, dietro. E non va bene. Gli attaccanti del milan facevano (quasi) quello che volevano. A nostra discolpa c'è da dire che schieravamo una coppia di centrali del tutto inedita e l'assenza di Miranda si è fatta sentire. Dunga, vaffanc**o!

Siamo lenti e la manovra è affidata all'estro dei singoli, più che ad un attacco corale.
La nostra lentezza consentiva al milan di ripiegare e chiudersi in difesa. Non è un caso che si sia andati in gol sull'azione del contropiede, complice anche la non proprio asfissiante marcatura di montolivo sul Guaro. A questo proposito, la prossima volta che vedo un disimpegno come quello, scendo in campo e vi spacco la faccia col seggiolino a tutti. Alla mia età (29 anni, come tutti sapete) non reggo più certe emozioni.


Di buono c'è che possiamo solo migliorare. Nel mentre, fare più punti possibile.

Siamo una squadra "pesante" fisicamente ed è fisiologico che non si sia in forma.
E per fortuna, o rischiamo di fare la fine dello scorso anno quando il-tizio-col-castoro-in-testa ebbe la brillante idea di basare la preparazione sulla tournée in USA.
Idea geniale che ci fece arrivare a fine novembre morti.
E no, se sbagli la preparazione estiva, il richiamo invernale serve a poco.

Capitolo Kondogbia. Maluccio nel primo tempo, ottimo nel secondo. Se troverà il coraggio per concludere a rete anzichè passarla potrà fare un ulteriore salto di qualità.
Deve certamente entrare in forma perchè con la sua struttura fisica così deve essere ma sta facendo vedere cose buone (anche con l'Atalanta mi era piaciuto). Ho visto definirlo "un flop" dopo due partite e mezza.
Ora, premesso che il giudizio a fine partita deve essere diverso è assurdo bocciare un giocatore dopo tre-partite-tre.
Non esiste, porco cazzo.
Poi, magari, scopriremo che è troppo stupido per adattarsi al campionato italiano, che non sarà adatto agli schemi proposti ma è il concetto che conta.

Aggiungo Telles.
Primi cinque minuti da paura vera. Poi ha ingranato. E poi ha fatto un cross. Un cross, capite?


Si, ok. Era troppo sul portiere ma era un cross voluto, cercato. Fatto bene. Non ci ero più abituata e mi sono sinceramente commossa.

Tutto questo nulla toglie alla prestazione ottima di GianGesù, e un anatemaH a kucka non glielo leva nessuno.

Bravo anche Handa, un paio di parate ottime e sicuro nelle uscite (a parte il malinteso al limite dell'area che se quelli segnano, lui e Murillo finiscono appesi per le palle all'Ippodromo). Comunque, rispetto a certi orrori visti lo scorso anno, speriamo sia questo il trend di questa stagione.
Questo quello positivo eh!

Jovetic, finchè è stato in campo, ha dimostrato di essere un giocatore di classe. Peccato abbia una testa di cazzo biblica.

Menzione speciale per Psycho Felipe Melo. non ha ucciso nessuno, è rimasto in campo fino al fischio finale e ha contribuito alla causa.

Che altro?
Non saprei. domenica si gioca col chievo. Una squadra che ha dimostrato di essere organizzata ed efficace.
In questo momento non è un avversario semplice. Stiamo crescendo e mancano ancora tanti automatismi.
Ma fare del nostro meglio è d'aobbligo.

Ah si. Dimenticavo.
Ieri sera c'era uno che voleva togliere Melo a fine primo tempo e spostare Medel a centrocampo.




INFERMIERAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA