mercoledì 16 gennaio 2013

Salta il rospo, salta la RANA..



Si, lo so.
Vi sono mancata.

Ma tra malattie, lavoro, occhi che ancora devono capire come si sta davanti a un PC fatico un po’ a scrivere.

Inoltre, chi mi segue lo sa, in casa Baderla è arrivato questo amore peloso che mi sta dando parecchio lavoro visto che non vuole sapere di prendere le medicine.



A questo proposito, segnalo un anatemaH a chi compra gli animali anzichè andare a prenderli nei rifugi.

Ma torniamo a noi e all’Inter.

Acqua e neve ad allietare la serata.
2 gradi al termometro della 313.

La serata inizia nel ricordo di Arpad Weisz.
Altro che i palloni scagliati lontano in amichevole.


Avrò pietà di Jonathan perchè, povera gioia, all’onestà aggiunge una secolare propensione alla vaccata.
Al netto del madornale errore, non ha fatto male. Nulla di trascendentale, intendiamoci, ma il compitino lo stava portando a casa.

Se non puoi essere speciale, sii almeno normale in modo da no fare danni, dico io!
Invece no. Non ce la fa.
E deve metterci la vaccata che mette a rischio una comoda qualificazione.

Segna, all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare, Ranocchia.


Quella pippa che non era da Inter, per intenderci.

Quindi, per protesta contro quell’incapace dell’allenatore, quel mediocre senza esperienza, ho sputato solo una corda vocale per esultare anzichè due.


A proposito, anche Handanovic non è da Inter. Un acquisto inutile.
Io ve lo dico!
Incapace tra i pali. Impedito nelle uscite. 
E poi non si tuffa sulle punizioni. 
Fa niente che Diamanti abbia battuto una punizione perfetta. 
Fa niente che manco Mandrake ci sarebbe arrivato.
E’ Samir che non è capace. 
Ma tu guarda ‘sta ciofeca slovena!
Colpa sua se non ci siamo qualificat.. Ah già! No!

Comunque, coi rientri ho visto un miglioramento. E soprattutto, grinta e determinazione.
A me Pereira sta piacendo. Deve migliorare ancora. Ma mi piace.
Se Strama farà con lui lo stesso lavoro fatto su Nagatomo avremo in casa un ottimo giocatore.

Si conferma anche Benassi. Che siccome ce lo abbiamo è un signor nessuno.

A proposito di Palito.
Lo sportivissimo Tosel, l’uomo che punisce gli sguardi, le opere e le omissioni come si regolerà con i picchiatori del Bologna?



Si, ok dai!
Scherzavo!

Ma veniamo al vero motivo del contendere.
Uno dei miei cavalli di battaglia, come potete leggere qui, qui e anche qui

Come cazzo si fa – a gennaio – a giocare in serale, iniziando per di più alle 21 con il rischio supplementari?
Ma chi partorisce i calendari, Akinator?
E lo dico io cui - in fondo - va ancora bene visto che, anche coi rigori, riesco ad arrivare a casa intorno a mezzanotte.
Certo, "casa" è una parola grossa.
Devo prima uscire viva dal box dove si aggira un maniaco pronto a infilarmi in un sacco nero.

Solo un genio può avere queste idee degne di Einstein. Soprattutto se consideriamo il fatto che la vogliono “rilanciare”, la Coppa Italia.

E che dire del nostro calendario in casa per i prossimi turni?
  • Sab 12 Gen 2013 20:45 Inter - Pescara 
  • Dom 27 Gen 2013 20:45 Inter - Torino
  • Dom 10 Feb 2013 20:45 Inter - Chievo
  • Dom 24 Feb 2013 20:45 Inter - Milan  
  • Dom 10 Mar 2013 20:45 Inter - Bologna 
Al Meazza, non una partita (una!) alle 15:00.

Ora, signori miei.. 
Passi il derby che è un big match. Ma davvero volete farmi credere che Inter-Pescara fosse un match da anticipo serale?
Giusto per farmelo perdere, tra l'altro, visto che mi trovavo a casa di Elisa di Rivombrosa per un matrimonio.

Inter-Chievo? Inter-Toro?

Davvero era indispensabile giocarle tutte in notturna, per di più la domenica?
Non so se avete una vaga idea della mappatura del tifo nerazzurro, ma l’abbonamento non ce l’hanno solo a Milano e dintorni.

Ci sono tanti tifosi che vengono da Liguria, Toscana, Emilia Romagna.. Da tutta Italia, insomma.
Come pensate che possano spararsi la trasferta, dovendo lavorare il lunedì?
A differenza dei romanisti, gli interisti non sono parrucchieri.

E vogliamo parlare del clima?

Milano, Nord Italia, inverno, umidità, freddo.
E’ proprio il caso di esporre la gente a questi disagi?

Vero è che facciamo comunque più spettatori noi col genoa – con un freddo ed una umidità infami - che i gobbi nel loro favoloso stadio (chissà se zapelloni lo sa) ma insomma..

Vogliamo riempire gli stadi e poi facciamo i calendari alla cazzo di cane?

Ma cosa mangiate a colazione, pane e idiozia?

Passi che, come dicono quelli che sanno, "comandano le televisioni" ma c’è un limite a tutto, cari i miei signori di lega calcio e pay-tv.
Già non ci sono comuni che regalano il terreno alle società per farsi lo stadio di proprietà. Ergo, stadi scomodi, poco sicuri, poco confortevoli e con cessi spaventosi dove è impossibile pisciare senza un incontro ravvicinato col vibrione del colera.
Già il meteo non è dei migliori.
Già il calcio e il suo marciume sono un prodotto sempre meno appetibile, per tifosi e top player.

Se va avanti così, per avere un contorno degno alle partite, dovrete mettere i cori pre-registrati in sottofondo e i cartonati semoventi.