venerdì 22 febbraio 2013

Footballmanagerizzatemi sta mi***ia

..Ovvero: con schermo e tastiera leoni, nella mischia coglioni.

Football Manager colpisce ancora.


Viene annunciata la formazione di Cluj-Inter e i fenomeni si scatenano.
Da “coglione” in giù, ogni epiteto è buono per definire Stramaccioni.

Fa giocare i titolari?
E’ uno str**zo, domenica c’è il derby.

Fa giocare i ragazzini, come a Kazan?
E’ un idiota che si è giocato il primo posto nel girone con delle pippe indeguate (a proposito, geni della panchina: avete visto CHI ha sbattuto fuori il Rubin, ieri sera? Si, l’Atletico Madrid, campione uscente, allenato da Simeone. Il Rubin al quale i nostri bimbi avevano tenuto testa; certo, bisognerebbe avere visto la partita per saperlo. Al di là del mero guardare il tabellino finale.

Ah, com’era? “Vedrete quando al sorteggio pescheremo il Chelsea e ci sbatterà fuori ai sedicesimi, se primo o secondo posto fa la differenza!”



Ma torniamo al Mister.
A quell’incompetente del Mister e ai fini strateghi che si annidano nel cyberspazio.

Schiera Chivu?
E’ un incapace.
Non schiera Chivu per Ranocchia, senza prevedere che il povero Andrea si sarebbe stampato su un cartellone?
E’ un pirla.

Schiera Cassano?
Andava risparmiato per il derby.

Non schiera Cassano?
Cazzo, spero che non lo voglia far giocare domenica.

“Bisogna farsi buttare fuori dalla EL perchè toglie energie al campionato”.
Che sarà sicuramente vero. Delle energie, dico.
Ma sono sicura che questi saranno i primi a stracciarsi le vesti in caso di eliminazione.

A questo proposito, la cosa divertente è vedere che gli individui che lo pigliano per il culo con la storia di “onorare la competizione” sono gli stessi che si scagliano contro napoli e udinese, il cui approccio rappresenta perfettamente la mentalità provinciale del calcio italiano: qualificarsi alla Coppa per raccattare quattro soldi in diritti tv per poi fottersene.

Collezionando – e qui, chi se ne frega! Cazzi loro! – figure di merda in tutti i luoghi e in tutti laghi ma soprattutto ammazzando il ranking Uefa.

Che, al di là delle cazzate sparse del geometra, è quello che oggi ci fa avere 3 squadre in Champions anzichè 4.

A questo punto, visto il brulicare di fenomeni da tastiera, di gente che sa sempre cosa è meglio (specie ex post e col culo al caldo), lancerei questa proposta al presidente Moratti.

Fossi in lui, per la prossima stagione, caccerei Stramaccioni ed istituirei la panchina volante tramite il concorso “Il mister sei tu”.



Come funziona?
Il regolamento è molto semplice!

Si prende uno di questi fenomeni da tastiera e lo si mette ad allenare l’Inter per una settimana.

Tutto: dalla preparazione atletica, alla tattica, al rapporto coi giocatori, alla scelta della formazione (il mercato lo si potrebbe fare tramite referendum).

Se poi la domenica non vince con 5 o più gol di scarto, totalizzando non meno del 70% del possesso palla, al termine del match si organizza una pubblica gogna durante la quale il soggetto verrà denudato, spellato e messo sotto sale. In diretta su Inter Channel, naturalmente.

Qu'on l'execute!

Per intanto, ho solo un desiderio per domenica: che l’Inter faccia come Prada e venda cara la pelle.