giovedì 11 novembre 2010

Rafa Benitez o Giona Benitez?

sfiga [In funz. di sost.] - Sinonimi: avversità, disdetta, fatalità, iella, iettatura, scalogna, cattiva stella, iattura, sfortuna, sventura Vedi anche: malasorte, dislippa, rogna, disgrazia, pegola, contrarietà, malocchio

Bene. Io ci credo (cit.).
Specialmente nel calcio ci credo.
Perché il calcio non è razionalità: è istinto, passione.
Non è processi codificati, è grinta.
Ed è anche superstizione. Oh yes.

E io sono superstiziosa.

Superstizione è mettere sempre le stesse mutande prima di partite importanti. E’ indossare sempre la stessa felpa anche d’estate.
Perché porta buono.
Superstizione è anchilosarsi le ginocchia per stare 85’ + intervallo nella stessa posizione (in ginocchio sul letto ndr) per salvaguardare un 1-0.
Superstizione è evitare di incontrare certa gente perché sai che porta sfiga e trasformarti in un ninja per sfuggirle.
Per la serie: non è vero ma ci credo.
Però cazzo. Ogni volta che ti rivolgono la parola qualcosa va male.
SGRAT!

Altrimenti certi risultati non si spiegherebbero. Se davvero il più forte DEVE vincere per forza, perché giocare?
Invece capita che il più forte – sulla carta - perda o pareggi.
Succede, alle volte, che un intero centrocampo si infortuni tutto insieme (ecco, magari questo si poteva prevedere, vero Massimo? Che i forecast si dovrebbero fare sempre sull’ipotesi peggiore, mai sulla migliore..).
A volte poi, pali, dormite e Pandev possono cambiare un risultato che dovrebbe essere già scritto.

Ma la sfiga non c'entra.
Perchè?

Ovviamente perchè è colpa di Benitez.

L’unico che abbia responsabilità. Perché ho scoperto che nel calcio funziona così.
Sul lavoro, se sbaglio, è colpa mia.
Oh! Io ho provato a dare la colpa a Benitez ma non ha funzionato.

Dicevamo..
Se Pandev si mangia un gol a porta vuota, se Santon dorme, se la difesa va a farfalle la colpa non è loro.
E’ di Rafa Benitez.
Non chiedetemi perché ma è così. Sono una donna, cosa volete che capisca di calcio?

Magari qualche colpa ce l’ha anche lui – così, en passant – ma credo che giudicarlo per le prestazioni di una squadra che sembra l’ArmiR reduce dalla battaglia del Don, nel Gennaio del ’43 (e facciamola, un po' di cultura!) sia piuttosto ingeneroso, oltre che fuorviante.

A proposito. Niente niente anche quella storica disfatta è colpa sua?

E ora? Che si fa?

Forse, al posto di Benitez, conveniva ingaggiare colui che voci di corridoio indicano come il fratello - per parte di padre - di Mourinho: un promettente allenatore israeliano.

Tale Gesù Cristo.

Fa miracoli, dicono.