domenica 10 aprile 2011

Inutile, non ce la fanno..

..Non ce la fanno a starsene a casa.
Speravo che l'orario particolare del match di ieri sarebbe servito a tenere lontani i tifosotti.



Speranza vana anche se, devo dire, il mio post precedente qualche effetto l'ha sortito: nessun problema a parcheggiare in Piazzale dello Sport nè nel raggiungere San Siro.
In compenso, 1 ora (!!!) per percorrere il tratto via degli Ottoboni/Piazzale Segesta/ Lotto/ Stuparich. Quando ho messo la macchina nel box, alle 21 passate, non sapevo più se era maggiore la fame o la necessità di andare al bagno..

Buona la dizione all'annuncio delle formazioni - pur con qualche errore - vergognoso il silenzio che ha accolto il nome di Leonardo (capito merde?).
Ovviamente, la solita gentaglia che arriva in ritardo e se ne va a 20 minuti dalla fine.
Stare a casa direttamente? La pay-per-view di scai costa meno di due biglietti..

Alcune considerazioni sparse e frasi storiche da me pronunciate nel corso del pomeriggio.

Capitano immenso.
Come cazzo fa?
Meno male che è lui il mio Capitano. Avessi rattuso, mi vergognerei.

Migliore in campo Nagatomo.
Sputa sangue dal 1' al 90' più recupero.
















Capito Maicon?

"Maicon, se mi salti l'uomo e metti un cross ti pago da bere".
E' la frase che ho urlato di più in assoluto.
Irritante, pessimo: una prestazione demmerda.
Nonostante il gol e l'assist, per me, non arriva alla sufficienza.
Perchè gol e assist non cancellano la difficoltà in cui fa trovare la squadra in fase di copertura.
Perchè non esiste che sia il Capitano a correre per lui.
Guarda caso, oggi che Ranocchia non doveva coprire lui, ha disputato una buona partita, al netto di un errore in fase di impostazione che ci può stare.
Sbagliano, a volte, Lucio e Samuel: può non sbagliare mai un ragazzo di vent'anni?
A questo proposito, noto con piacere che "Se rivolete Cordoba non avete che da dirlo" funziona sempre da deterrente per quei minchioni che si permettono di criticarlo, dimenticando che 4 mesi fa questo ragazzo giocava nel Genoa e, prima ancora, nel Bari.
Al netto di tutto, ci son costati molti più punti Cordoba e Santon (che il cielo lo fulmini!).

Passala! Girati! Crossa! Salta l'uomo! Fai il pallonetto!
"Minchia, ma tutti campioni alla Playstation"?
No perchè mi chiedo come mai siffatti fuoriclasse che sanno sempre cosa fare, ovviamente nella maniera migliore, siedano tutti in tribuna e non siano in campo con la maglia nerazzurra.
Quando Milito ha tentato il pallonetto su Sorrentino - unica strada visto che il portiere del Chievo gli aveva ben chiuso lo specchio - qualcuno ha invocato un "magari tirala alta".
Ma alta de che, domineiddio?? Alta de che? Sul 2 blu la mandava, alta.
O forse..vi aspettavate questo?



Il pallonetto era l'unica strada, il pallonetto ha provato.
E' andata male.
Ma sono certa che se avesse sbagliato tutti avrebbero invocato il pallonetto.
Ma-te-ma-ti-co.

Ottimo effetto ha sortito il comizio sul "Tira! Tira! .... Cazzo tiri?"
Ho sentito molti "Tira, tira!" ma nessun "Cazzo tiri?" a conclusione sbagliata.
Mi fa piacere che stiate imparando.


Un'altra perla. Su una punizione, il pallone d'oro che siede dietro di me: io la metterei una barriera.
Ma anche no, testa di minchia.
Da quella posizione, per il portiere, è molto meglio veder partire la palla, senza il rischio di disturbi o deviazioni da parte della barriera.
Tu metteresti la barriera, Julio Cesar no.
Ecco il motivo per il quale tu sei qui a sparare minchiate e Julio è in campo ad incassare miliardi.
Che vuoi farci?

Lo stesso individuo che, al momento della sostituzione, si è permesso di definire indegno Eto'o.
Quale momento migliore per alzarmi in piedi ed applaudire l'uscita di Samuel cantando la canzoncina



Anche perchè l'alternativa era spaccargli la faccia ma il mio avvocato, ieri, era impegnato..

Non parliamo delle gufate quando uno dei nostri era a terra.
Ecco, mo è fuori per un mese.
Ecco, abbiamo finito i cambi.
Ecco, fai il santo favore di andartene affanculo?

Una nota positiva l'ho trovata, al di là del risultato che, come dicono quelli che ne sanno, fa morale.
La curvetta del primo arancio era piena di bambini.
Bambini che, con le loro vocine, gridavano INTER, INTER, spezzando il silenzio di uno stadio troppo spesso popolato da gente che non è capace di trascinare ma vuole essere trascinata.

Un coro spontaneo, allegro, che mi ha fatto tornare in mente una poesia di Federico Garcia Lorca che magistralmente recitai - al posto di "Pianto antico" del Carducci - all'esame di 5 elementare:

...un silenzio fatto a pezzi
da risa d'argento nuovo.

Si intitola "Canzone primaverile". Chissà se vuole dire qualcosa..