domenica 29 gennaio 2012

Va ora in onda "Fuga dal carro"


Come incipit non potevo chiedere nulla di meglio.

Si perde a lecce.
In maniera immeritata, a mio avviso.

Certo, si è arrestata l'inarrestabile marcia verso la salvezza.
Salvezza già raggiunta (ve lo ricordo, 41 punti!!) al netto degli orrori arbitrali.

Nessun fallo in attacco trasformato in calcio di rigore, purtroppo.
Due gol annullati.
Miracoli di quel tizio che sta in porta. Miracoli che, ovviamente, non si ripeteranno quando si tratterà di affrontare altre squadre. Anzi! Più facile prenderne tre in 45 minuti.
Una partita sfortunata direi.
Capita.
Non dovrebbe ma capita.
Invece...


Moriremo tutti.

Il tifosame, troppo a lungo represso da una striscia di vittorie, ha trovato oggi nuovo sfogo alle proprie frustrazioni.
Un florilegio di "vendila" (la squadra) rivolto a Moratti, "pensioniamo tutti", "facciamo cagare", "Ranieri incapace" e via discorrendo..

Ora, tralasciando il fatto che molta di questa gente Mou lo avrebbe esonerato il primo anno dopo Bergamo e il secondo dopo Catania mi chiedo: si può passare da fine stratega post-derby a ultimo dei cretini?
Si, si può.
Signori miei.
Troppo facile giudicare dopo.
I cambi li ha sbagliati? Certo. Visto il risultato si.
Ma appunto. Visto il risultato.
Se avessimo vinto?
Avrei apprezzato l'eventuale obiettività (AHAHAHAHAHHAHA) dopo il derby.
Li avrei voluto sentir dire che Ranieri è un perdente, un difensivista, un incapace e chi più ne ha più ne metta.
Oggi è troppo facile.
Peraltro, avremmo più meritato di perdere - per dire - contro la Lazio. Non certo oggi.
Ovviamente 'sto poveraccio, che sta cavando sangue dalle rape, se ne deve andare.
Ovviamente deve tornare Mou, nell'ottica del tifosotto.
Mou che non sapeva fare i cambi quando allenava l'Inter, tengo a ricordare.

Ma il tifosotto no. Non ci sta.
Tutto è bene quando si vince, quando si perde è tutto da buttare.
Già si vede risucchiato di nuovo nella lotta per non retrocedere.
Certo che se con un girone a disposizione non ci si crede più sarebbe meglio andare a fare seghe ai grilli.
Detto con finezza parlando.

E non parliamo del lato boccalone del tifosotto, sempre pronto a bersi qualsiasi minchiata legga salvo poi rimpiangere Josè che "lui si che si faceva rispettare".
Che poi ci tirassero vagonate di merda addosso anche allora e "con quel portoghese chiacchierone non vinceremo nulla" è un altro discorso. La differenza era che Josè rispondeva a tono. Solo che la maggior parte delle volte la risposta veniva storpiata o adattata ad arte per versare del guano aggiuntivo.

E non sopporto, non sopporto, NON SOPPORTO quelli che sperano di vedere la squadra cadere, anche in Champions, per dire "io lo avevo detto".
Anzi, non è che non li sopporto.
Mi fanno proprio schifo.

Gli stessi che "bisogna investire sui giovani" e poi massacrano Alvarez dalla prima uscita. Salvo poi innalzarlo non appena inizia a offrire prestazioni buone ed affossarlo alla prima prova un po' più opaca.
Com'era? I "giovani devono crescere"? Si. Altrove. Poi, quando sono pronti per la Champions ce li devono vendere. Son tutti li che fanno a botte per proporci a prezzi stracciati potenziali palloni d'oro, guarda!

Ora.
Non significa che va tutto bene.
Sia chiaro.
L'assenza di Thiagone dimostra che non solo non lo si deve vendere per mancanza di alternative (ragione, questa, che per la PI pare accessoria) ma proprio perchè non ha alternative è necessario un ulteriore rimpiazzo che vada a coprire le sue assenze. Che sia uno swarowsky, infatti, non è una novità.

Quindi non stiamo a posto come stiamo. Proprio no. Ed è da parecchio che lo dico.
Certo, finchè al timone avremo uno che voleva fare il mercato telematico dei calciatori e che non capisce una fava di calcio sarà difficile costruire qualcosa di duraturo.
Non si può gestire il calcio come un'azienda tout court. E questo, Massimone, prima lo capisci e meglio è.
Non ti sto dicendo di venderla, intendiamoci!
Solo, di circondarti di gente capace (sempre in ottica critica costruttiva).

Spero quindi che gli ultimi due giorni di mercato portino quei rinforzi che servono là in mezzo.
Ma di certo, anche così non siamo poi così inferiori (do you remember? 41 punti).
Certo, i ricambi servono. Ricambi di qualità.
Per mantenere sempre alto il livello delle prestazioni.
Ma le critiche lette oggi mi sembrano davvero esagerate, fuori luogo e - in molti casi - prive di qualsiasi valore tecnico.

Anyway..
Io, fino alla fine, lotto.
Comunque.
Sempre.
Non mollo mai.
E sto riducendo le dimensioni del carro.

Perchè IO LA AMO.