sabato 3 dicembre 2011

Esorcismi in quantità

Scrivo ora, di fretta, di ritorno da San Siro dove ho visto tutto e il contrario di tutto.
L'unica cosa che mi aspettavo, un gervasoni di merda, si è puntualmente verificata.
Sapete se padre Amorth fa sconti comitive? Perchè a giudicare dalle mie note intuizioni fattucchierologiche la serata sarebbe girata male.
Aggiungiamo certe parole, opere ed omissioni che hanno senza dubbio contribuito ad alzare il livello fi sfiga. E così è stato.
Primo tempo discreto, dove abbiamo gestito la partita. Tuttavia, troppo lenti e prevedibili. Ancora mi sta sul gozzo un mani in area dell'udinese che abbiam visto solo noi del primo verde.
Secondo tempo onestamente imbarazzante. È evidente che servano rinforzi. Giocatori di ruolo che corrano. Questi, ahimè, vengono dall'obitorio dove il nostro vorrebbe fare calciomercato. Così non va. Se ci si mette pure la sfiga, poi, la frittata è fatta. Domani vi dettaglieró meglio cosa mi ha più colpito della serata.
In campo e fuori naturalmente.
Certo, se pensate alla giornata che inizia con il telecomando del box guasto, riti apotropaici con responsi sconfortanti, la scoperta che l'elettrauto mi ha bloccato l'autoradio capite bene che NON POTEVA essere una domenica positiva. Peró. Peró. Una cosa buona mi è venuta in mente. Con un pari a siena e uno oggi avremmo un punto in meno in classifica. Sapete che sono ottimista!