domenica 11 marzo 2012

E alla fine arriva Wally



Ok.
Un titolo demmerda.
Ma ho (ri)visto il film che me lo ha ispirato una settimana fa e ci cascava proprio a fagiuolo.
E poi è sempre complicato fare titoli, quindi..

Veniamo a noi.
Venerdì.
Il creatore mi risparmia il momento mostruoso del rigore sbagliato da Milito (e cazzo Principe!!! 'Na volta che ce ne danno uno..) perchè, mentre Diego perpetra il terrificante delitto, sono in macchina che torno dalla lezione di danza.
Accendo la tv sulla traversa di Sneijder - migliore in campo o quasi - e già lì partono le puttanaminchia del caso.
A proposito Wes, complimenti per il posizionamento isterico della palla su quella punizione nel secondo tempo, non mi sono mai divertita tanto.
Forse perchè, a differenza di troppe altre volte, ero tranquilla.
Atmosfera da regalo di compleanno?
Forse.

Vorrei portare la vostra attenzione sull'esultanza di Wesley al gol di Wally.
Alla facciazza di tante, troppe PI incarognite perchè non se li caga manco di striscio, l'atteggiamento del nostro numero 10 non sembrava propriamente quello di uno cui fotte sega dell'Inter e che se ne vuole andare.

Così, tanto per precisare.
Fatto sta che vedo una squadra diversa.
Attenta, precisa.
Ricordo l'infarto solo su una occasione di pellissier e questo è bene.
Non devo gridare neanche troppo spesso "Lucio DALLA" e anche questo è un bene.

Ottimo anche questa sera Poli (che non è da Inter, vi ricordo sempre) che finalmente parte dall'inizio. Senza offesa, Deki e Cuchu, ma "giocare meno, giocare meglio" vi si applica alla grande.
Se CR73 continua così, qualche speranza c'è.

A proposito,ha pianto lui e ho pianto anche io.
Vuoi la tensione, vuoi l'ansia, vuoi la stanchezza post-allenamenti (e post shopping, ok, ma questi non sono cazzi vostri. Almeno oggi) pure io mi sono commossa.
Ha dimostrato di tenerci alla squadra (tanto, se lo esonerassero, i soldi li prenderebbe lo stesso, quindi..).
E ciò è bene.
Mi piace questa cosa.
Grande singer!

Poi, stamattina, apro la mia personale rassegna stampa e cosa ti trovo?

Due mesi dopo?
No.
Momento.
Fatemi capire.

Ricordo di avere assistito ad un Inter-lazio 2-1 in data 22 gennaio.
Quindi, a casa mia, al massimo è un mese e mezzo dopo. Se proprio vogliamo pidocchiare sui numeri.
Se invece guardiamo i mesi senza vittorie ci fermiamo a uno.
Ma lo sappiamo, come cantava quel bilanista di jannacci, "l'importante è esagerare" (usata - tra l'altro -  come colonna sonora dalla DS il giorno del nostro 80 compleanno, un Inter-Roma 4-2). Nel caso delle PI, sempre a nostro sfavore.

Ma la perla qualunquista dell'articolo arriva nell'ultimo paragrafo:
E con il Chievo in bambola, Zanetti confeziona il cross del 2-0 per Milito. Un tango argentino. Olè.

Olè??
OLE'??
Ma che cazzo c'entra Olè col tango?
Me lo potete spiegare?
Poi è ovvio che la gente vota vieri a Ballando con le stelle..

In tutto questo che dire..
Spero che martedì, al Meazza, ci sia il tutto esaurito (o forse no, visto che non saprei dove sedermi stanti le impalcature che occupano MIO (PAGATISSIMO CON LARGO ANTICIPO) posto.
Serve tutto il nostro appoggi per spingere i ragazzi verso un'impresa non certo impossibile.

Appoggio.
Sostegno.
Tifo.

E il primo che fischia...